Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

     
staffcontattacieventiaziende amiche  
       

 

accademia della farmacia

Dizionario medico

A  B  C  D  E  F  G  H  K  I  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W  X  Z

D

DEAMBULATORE
sostegno usato come appoggio per chi ha difficoltà nella deambulazione
DEAMBULAZIONE
l'insieme dei movimenti che consente di camminare
DECIBEL  
Unità di misura dell’intensità degli stimoli sonori. Si tratta di una misura logaritmica, per cui un aumento di 10 dB significa un raddoppio dell’intensità sonora. A zero dB l’orecchio non percepisce nulla; a 90 dB avverte un grosso fastidio, verso i 120 dB dolore. Già a 60 -70 dB suoni e rumori possono deconcentrare e arrecare danno. 
DEFECAZIONE
l’atto di espulsione delle feci dal retto
DEFIBRILLATORE
apparecchio atto a bloccare la fibrillazione cardiaca tramite scarica elettrica
DEGENERAZIONE  
Modificazione delle caratteristiche normali con peggioramento delle condizioni. Può essere di origine varia (traumatica, congenita, chimica, ecc.). 
DEGLUTIZIONE
atto dell’inghiottire, cioè far passare il cibo dalla bocca all’esofago
DELIRIO
condizione psicopatologica caratterizzata dalla produzione di pensieri, parole o azioni senza senso
DEMENZA
perdita delle capacità intellettive precedentemente acquisite
DENTINA
parte di tessuto osseo contenuta nei denti e rivestita superficialmente dallo smalto
DEPRESSIONE
sindrome caratterizzata dall’abbassamento del tono dell’umore
DERMATITE
affezione infiammatoria della pelle
DERMATOMIOSITE  
Malattia infiammatoria rara e talvolta mortale, caratterizzata da infiammazioni dei muscoli e della pelle con debolezza muscolare ed eruzioni cutanee. Prevale al viso, al collo, alle spalle. 
DERMATOSI  
Indica in generale una qualunque malattia della pelle. 
DIABETE  
Malattia del metabolismo* che porta ad un aumento dello zucchero nel sangue. Se non curato può portare a disturbi della vista e della circolazione. 
DIABETE INSIPIDO 
Rara condizione morbosa caratterizzata dall'eliminazione di enormi quantità di urina diluita (Poliuria) e da sete molto intensa (Polidipsia). 
DIABETE MELLITO 
Malattia in cui il pancreas* non produce o produce quantità insufficienti di insulina. Il livello di glucosio nel sangue (glicemia) cresce in modo abnorme, provocando l’eliminazione di eccessive quantità di urina con sete e fame costante. Provoca anche degenerazione accelerata a carico dei piccoli vasi sanguigni. 
Può essere di tipo I e quindi insulino-dipendente e che coglie di solito le persone al di sotto dei 35 anni, soprattutto tra i 10 e i 16 anni; oppure di tipo II (non insulino-dipendente) e colpisce soprattutto i soggetti al di sopra dei 40 anni. 
In molti casi è individuato solo nel corso di un esame medico. 
DIAFRAMMA 
Muscolo che separa il torace dall'addome. I suoi movimenti collaborano a rendere possibile la respirazione. 
DIALISI  
E' sinonimo di depurazione. Vengono sottoposti a dialisi con rene artificiale i pazienti affetti da insufficienza renale. 
DIAGNOSI  
Conclusione a cui giunge il medico dopo aver considerato i sintomi, gli esami di laboratorio e strumentali di un malato. 
DIAPASON  
Strumento acustico formato da due branche metalliche piegate a forma di U, la cui vibrazione produce un suono musicale di altezza determinata; serve come punto di riferimento per regolare l’intonazione di altri suoni. 
DIATESI
predisposizione dell’organismo verso particolari malattie
DIGIUNO  
Parte intermedia dell'intestino tenue*, che collega il duodeno* all'Ileo*. Ha un diametro maggiore e una parete più spessa dell'ileo, ma assolve alla stessa funzione: digestione del cibo e assorbimento delle sostanze nutritive in esso contenute. 
DIPLOPIA
sdoppiamento della visione
DISARTRIA
disturbo del linguaggio per alterazione delle strutture motorie della fonazione
DISCINESIA
difficoltà di realizzazione di movimenti coordinati
DISCRASIA  
Alterata composizione di un liquido interno (sangue o bile) 
DISFAGIA
difficoltà alla deglutizione
DISIDRATAZIONE  
E' lo stato che segue a una insufficiente introduzione di liquidi o a una copiosa perdita di liquido (attraverso le feci a causa di diarrea) oppure a una profusa sudorazione. 
DISLESSIA
disturbo che consiste nella difficoltà di leggere e di comprendere ciò che si legge
DISLIPIDEMIA  
Alterata composizione dei costituenti grassi che circolano nel sangue. 
DISMENORREA
mestruazione dolorosa
DISORIENTAMENTO
perdita dell’orientamento spazio-temporale
DISPAREUNIA
dolore della donna nel coito
DISPEPSIA
digestione difficoltosa
DISPERMIA
alterazione di uno o più parametri del liquido seminale, dovuta a numerosi fattori eziopatogenetici
DISPNEA
difficoltà a respirare
DISTROFIA MUSCOLARE 
Malattia ereditaria, di causa sconosciuta, caratterizzata dalla degenerazione lenta e progressiva delle fibre muscolari. 
DIURETICI  
Farmaci che aumentano la quantità di urine eliminate. 
DIVERTICOLI  
Cavità di tipo patologico che finisce a fondo cieco ed è in comunicazione con un canale naturale. 
DIVERTICOLITE  
Infiammazione e perforazione dei diverticoli* che provoca febbre, dolore, indolenzimento e rigidità della parte addominale in corrispondenza della zona intestinale colpita. 
DOPPLER
esame clinico con ultrasuoni che studia la circolazione nei vasi sanguigni
DOTTO  
Tubo o condotto che parte da una ghiandola per consentire il flusso di un liquido, per esempio quello delle lacrime. 
DOWN, sindrome di 
Anomalia cromosomica che provoca ritardo mentale e un aspetto fisico caratteristico; originariamente veniva chiamata "mongolismo". 
DRENAGGIO
svuotamento di una raccolta di pus o liquido da una cavità interna
DUODENO  
La parte anatomica compresa tra lo stomaco, che sta a monte, e l'intestino tenue*, a valle. Nel duodeno sbocca la via biliare* principale e si completa la digestione che è avvenuta già in gran parte all'interno dello stomaco.

 
 
 
Quotidiano Sanità
 
Val d'Orcia News

i turni


 
 
parafarmacia   profumeria   centro benessere   servizi
la parafarmacia profumeria il centro benessere i servizi